Ridurre le dimensioni dei caratteri
Ingrandire le dimensioni dei caratteri
Stampare questa pagina

Perdita dell'udito

Cause di perdita uditiva

La maggior parte delle persone subisce una perdita uditiva nel tempo. Questa perdita può essere causata da molti fattori. Le cause più comuni sono:

Perdita uditiva età-correlata

Con l’avanzare dell’età, particolarmente dai 50 anni in poi, le cellule sensoriali del nostro udito perdono la sensibilità, colpendo soprattutto la percezione dei toni più acuti. Spesso si hanno problemi a sentire il telefono o il campanello di casa, e spesso seguire una conversazione di gruppo richiede un grande sforzo. Inoltre, i rumori forti sono percepiti come molto sgradevoli.

Perdita uditiva indotta dal rumore

Si potrebbe chiamare la forma più moderna di sordità. Non è solo una delle malattie professionali più comuni, ma è anche una conseguenza delle fonti di rumore così prevalenti nella nostra società moderna. Probabilmente è anche la causa di un lento ma costante sviluppo: un crescente numero di giovani con ipoacusia le cui cause sono dovute al crescente inquinamento acustico. Un esempio significativo di questo è l’ascolto di musica con il volume (troppo) alto. Nella fase iniziale di solito avviene una perdita uditiva dei toni più alti. Dopo si indebolisce anche la percezione dei toni medi

In entrambi i casi di ipoacusia gli apparecchi acustici più avanzati aiutano a migliorare l’udito. Il nostro diagramma illustra la perdita uditiva indotta dal rumore.

Un test dell’udito senza impegno, presso un professionista specializzato, come l’audioprotesista, le aiuterà a verificare in modo chiaro e gratuito quali sono le sue capacità uditive.