Ridurre le dimensioni dei caratteri
Ingrandire le dimensioni dei caratteri
Stampare questa pagina

L’udito

Le orecchie svolgono molte più funzioni di quanto si possa pensare. Sono fondamentali per l’assimilazione del parlato, la musica e i suoni, e ci aiutano nell’orientamento e la localizzazione. Basta chiudersi gli occhi e concentrarsi sulle orecchie per rendersi conto quanto l’udito direzionale sia una guida importante per l’orientamento spaziale.

Un udito sano arricchisce la vita quotidiana e soprattutto aumenta la propria sicurezza.

Il processo uditivo è articolato come segue:

Le onde sonore esterne vengono percepite e raccolte dal padiglione auricolare, entrano nel condotto uditivo esterno e colpiscono il timpano, che vibra. Le vibrazioni vengono convogliate agli ossicini dell’orecchio medio (chiamati martello, incudine e staffa secondo la loro forma), i quali trasmettono le vibrazioni all’orecchio interno. Nell’orecchio interno, chiamato anche coclea per la sua forma spirale, sono situate le cellule sensoriali che convertono le vibrazioni in impulsi. I nervi acustici trasportano gli impulsi al cervello, dove vengono riconosciuti come suoni e attribuiti ad esempio in forma di musica, cani che abbaiano, acqua che scorre, campane o parole.

Un test dell’udito senza impegno, presso un professionista specializzato, come l’audioprotesista, le aiuterà a verificare in modo chiaro e gratuito quali sono le sue capacità uditive.